Il settore agroalimentare comprende l’insieme di attività orientate alla produzione, trasformazione e distribuzione di prodotti alimentari. I.R.Fo.M. assiste le aziende nell’adozione delle certificazioni di qualità, di prodotto e di processo.

Rintracciabilità e Tracciabilità

La tracciabilità dei cibi nasce come uno strumento di sicurezza alimentare. La provenienza degli alimenti infatti non rappresenta di per sé un fattore in grado di discriminarne la qualità, quanto piuttosto può essere utilizzata per la gestione di eventuali situazioni problematiche in tema di sicurezza alimentare. Il Regolamento CE n. 178 del 2002 stabilisce infatti la cosiddetta “procedura di rintracciabilità”, uno strumento che consenta ai consumatori di effettuare scelte consapevoli, definendola infatti come “la possibilità di ricostruire e seguire il percorso di un alimento, di un mangime, di un animale destinato alla produzione alimentare o di una sostanza destinata o atta ad entrare a far parte di un alimento o di un mangime attraverso tutte le fasi della produzione, della trasformazione e della distribuzione”.

Offriamo consulenza al fine di fornire una panoramica dei principali riferimenti normativi relativi a rintracciabilità e tracciabilità in campo agroalimentare con particolare attenzione alla recente norma UNI EN ISO 22005:2008 ,di predisporre gli  elementi che consentano di valutare i vantaggi della certificazione di filiera come strumento di competitività, valorizzazione e ottimizzazione dei sistemi produttivi e di approfondire gli aspetti di progettazione, attuazione, gestione e controllo di un sistema di rintracciabilità di filiera.

Pacchetto igiene (dalla produzione primaria al consumatore finale)

Il 'pacchetto igiene' è l’insieme di norme comunitarie che traducono in legge gli obiettivi individuati nel libro bianco.

Con il termine 'Pacchetto Igiene' si indicano, comunemente, i nove Regolamenti emanati tra il 2004 e il 2005 i quali, assieme al Regolamento 178 del 2002, fissano i principi comunitari in materia di igiene e sicurezza degli alimenti e dei mangimi e disciplinano il regime dei controlli. Esso  mira a garantire un livello elevato di tutela della salute umana dei cittadini della comunità europea assicurando l’immissione sul mercato di alimenti sicuri e sani.

Uno degli obiettivi fondamentali del pacchetto igiene è stato anche quello di uniformare la legislazione di tutti i paesi membri in modo tale da definire i medesimi requisiti di sicurezza degli alimenti.

 

I.R.Fo.M è in grado di accompagnare le aziende nell'adozione di tutte le norme che regolano l'igiene e ela sicurezza degli alimenti e di favorire l'implementazione di procedure idonee alla valorizzazione dei prodotti.

Normative speciali

Le normative speciali attengono ai singoli prodotti e sono strutturate in norme che disciplinano la produzione la detenzione, il commercio e le norme igienico sanitarie e riguardano nello specifico :

  • OGM – organismi geneticamente modificati (dl 279/04)
  • prodotti dolciari da forno (dm 22/7/05)

 

I.R.Fo.M è in grado di accompagnare le aziende nell'adozione di tutte le norme che regolano la produzione, la detenzione ed il commercio di prodotti alimentari  e le norme igienico sanitarie.

Igiene dei prodotti e dei processi alimentari: HACCP

Riguarda le misure e le condizioni necessarie per premunirsi nei confronti dei pericoli e per garantire l’idoneità al consumo da parte dell’uomo di un prodotto alimentare.

I.R.Fo.M è in grado di accompagnare le aziende nell'adozione di tutte le procedure per:

 

  • la realizzazione del piano di autocontrollo (DLgs 155/97)
  • la fornitura del manuale di corretta prassi igienica
  • la consulenza relativa all’analisi di strutture, attrezzature, gestione e filiera alimentare (dpr 327/90)
  • i Check-up aziendali in materia di igiene dei prodotti alimentari
  • la Valutazione dei rischi aziendali
  • la stesura dei manuali di autocontrollo.
Controllo per l'igiene dei prodotti

Tutti i dettaglianti alimentari e i titolari di pubblici esercizi devono attenersi alle norme dettate dal Decreto Legislativo 155/97, che prevede l’effettuazione di un continuo e rigoroso autocontrollo sull’igiene dei prodotti commercializzati o somministrati.

Chiunque sia a contatto con i prodotti alimentari è obbligato ad operare un rigoroso controllo sugli stessi, individuando i pericoli igienico-sanitari degli alimenti che commercializzano o somministrano e dei procedimenti di trasformazione che adottano, oltre ad attuare mezzi e verifiche che assicurino il controllo del rischio per il consumatore.

Il Decreto legislativo in questione interessa tutti coloro che hanno a che fare con i prodotti alimentari: dalle imprese di produzione a quelle di distribuzione, grandi o piccole che siano.

In particolare:

ALIMENTARISTI – (commercio con sede fissa e su aree pubbliche) per le seguenti attività: preparazione, trasformazione, fabbricazione, confezionamento, deposito, trasporto, distribuzione, manipolazione, vendita o fornitura.

SOMMINISTRAZIONE – per le seguenti attività: bar, ristoranti, ristorazione collettiva, a domicilio del cliente, gelaterie, pasticcerie.

 

I.R.Fo.M è in grado di assistere le aziende nell'adozione di tutte le iniziative necessarie ad effettuare un'efficiente controllo e verifica e mantenimento degli standards necessari all'igiene dei prodotti.

Controlli per l'igiene dei locali

In un’azienda che produca o tratti generi alimentari, il titolare è soggetto all’obbligo di adempiere all’autocontrollo alimentare, al rispetto delle condizioni igieniche della propria produzione.

Gli adempimenti sull’autocontrollo alimentare sono regolari dal sistema HACCP. Il sistema è nato per regolare comportamenti e prassi da seguire per assicurare l’igiene alimentare.

Si tratta di un sistema obbligatorio per legge che non sostituisce gli accertamenti legali previsti dagli organismi preposti.

Per quanto riguarda il personale e i locali prevede:

  • Il controllo delle condizioni igienico sanitarie degli addetti alla lavorazione degli alimenti
  • La formazione dei lavoratori sull’igiene alimentare rispetto alla mansione svolta
  • Igiene, pulizia dei locali e dei mezzi di trasporto degli alimenti
  • Accertamento sul trattamenti igienico sanitario degli scarti alimentari

E' soggetto al sistema HACCP chi si occupa di organizzazione, variazione, produzione, imballaggio, custodia, trasporto, distribuzione, trattamento, vendita o fornitura di prodotti alimentari

 

I.R.Fo.M è in grado di assistere le aziende nell'adozione di tutte le iniziative necessarie ad effettuare un'efficiente controllo e verifica e mantenimento degli standards necessari all'igiene dei prodotti e dei locali.

Certificazioni aziendali specifiche del settore agroalimentare

I.R.Fo.M è in grado di assistere le aziende agroalimentari nell'adozione di tutte le iniziative e procedure necessarie ad effettuare un'efficienteimplementazione della certificazione di qualità e di prodotto.

I.R.Fo.M è in grado di eseguire consulenza relativa ai processi e/o sistemi per i requisiti degli standard internazionali, fornire assistenza per l'adozione della certificazione di prodotto e di qualità e per adottare gli standard più elevati per la sicurezza alimentare, soddisfare i requisiti dei regolamenti degli obblighi contrattuali e a ottenere l’accesso ai mercati globali, in particolare attraverso:

 

  • dop e igp (DLgs 297/04 e regolamento CEE 2081/92)
  • certificazione di qualità alimentare iso 22000 – food safety management system.
Autorizzazioni e Concessioni

I.R.Fo.M è in grado di assistere le aziende nell'adozione di tutte le iniziative e procedure necessarie ad effettuare le autorizzazioni necessarie per la produzione e vendita di alimenti e bevande e le relative autorizzazioni sanitarie.

Benessere Animale

Inserire descrizione